Franco Locatelli

Il nuovo presidente del Consiglio Superiore di Sanità è il prof. Franco Locatelli, Direttore del Dipartimento di Onco-Ematologia e Terapia Cellulare e Genica, IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e Ordinario di Pediatria dell’ Università “La Sapienza”.
Il Prof. Locatelli, membro del Comitato Scientifico di Osservatorio Terapie Avanzate, ha recentemente messo a punto una nuova e sofisticata tecnica di immunoterapia Car-T, basata sull’ingegnerizzazione genetica dei linfociti T.

Locatelli si è concentrato in particolare sulla terapia per il neuroblastoma, il tumore solido più frequente nei bambini, responsabile di circa l’11% delle morti per cancro in pazienti al di sotto dei 15 anni. La sperimentazione coordinata dall'esperto ha già mostrato i primi incoraggianti risultati.

Locatelli ha inoltre messo a punto la tecnica che ha permesso ad Alex, bambino affetto da Linfoistiocitosi Emofagocitica (HLH) , di essere curato con un trapianto di cellule staminali da genitore. Le cellule del padre, manipolate e infuse nel bambino di 20 mesi, a distanza di un mese dal trapianto hanno perfettamente attecchito, ripopolando adeguatamente il sistema emopoietico e immunitario del paziente.

La nomina a direttore del CSS è stata decisa alla riunione di insediamento del Consiglio al Ministero della Salute. Vicepresidenti sono stati eletti Paolo Vineis, 68 anni di Alba, Ordinario di Epidemiologia all’ Imperial College di Londra e Paola Di Giulio, 64 anni di Brindisi che ricopre il ruolo di Professore di Scienze Infermieristiche – Università di Torino. «Auguri a Franco Locatelli eletto Presidente del Css e a tutti buon lavoro. È l’inizio di una felice collaborazione di cui il Paese ha bisogno» ha detto il Ministro della Salute Giulia Grillo.

Al Professor Locatelli e a tutto il Css vanno i nostri migliori auguri di buon lavoro.

Invito all'evento

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere informazioni su News e Appuntamenti di Osservatorio Terapie Avanzate.

In evidenza

Osservatorio Malattie Rare

Osservatorio Farmaci Orfani

Con il contributo incondizionato di

Website by Digitest.net



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento Maggiori informazioni